AMD Radeon R9 390X: quanto costerà?
21 maggio 2015
EyeOn Baby Monitor: la baby camera di D-Link
24 agosto 2015

Gigabyte Z97X-SOC Force: ammiraglia sotto costante controllo

Gigabyte, azienda leader nel settore dell’informatica, nata nel 1986 a Nuova Taipei, ci ha fornito per questa recensione una delle loro schede madri di fascia alta, la Gigabyte Z97X-SOC Forcedestinata agli overclocker che esigono sempre il massimo dai propri sistemi.

gigabyte

Non perdiamo altro tempo ed andiamo subito ad analizzare la scatola:

DSC_5340

La scatola è realizzata in cartoncino leggero ma resistente. Nella parte frontale troviamo la scritta Gigabyte, seguita dalla denominazione Z97X-SOC Force, dal logo Ultra Durable, dallo scudetto OC Motherboard ed infine da una autovettura da Formula 1 che simboleggia la velocità. Presenti i loghi Intel che preannunciano la compatibilità con processori socket 1150 e chipset Z97.

Passando al lato posteriore troviamo alcune caratteristiche tecniche:

DSC_5343

  • Socket Intel LGA 1150 con supporto a CPU Intel di 4° e 5° generazione;
  • Chipset Intel Z97;
  • Presenza di 4 slot per RAM DDR3 con frequenze fino a 3300MHz in OC e fino a 32GB complessivi;
  • Presenti quattro slot PCI Express x16 di terza generazione, uno viaggia a x16, uno che viaggia a x8 e gli ultimi due viaggiano a x4, garantendo comunque la possibilità di effettuare un Quad SLI o Quad-CrossFire senza problemi;
  • Presenti uno slot PCI Express x1;
  • Presenti due slot PCI Legacy;
  • 6 connettori Sata III;
  • Un connettore Sata Express;
  • Amplificatore cuffie dedicato con impedenza massima a 600Ω;
  • Gigabit Ethernet fornita dal chip Killer E2201;
  • 6 porte USB 3.0 e 8 porte USB 2.0;
  • Uscite video DisplayPort, HDMI, DVI-D e D-SUB.

Passiamo ad analizzare gli accessori:

DSC_5350

Gigabyte fornisce con la scheda madre quattro connettori SATA III, di cui due dritti e due angolati, lo shield I/O, un bridge per il nVidia SLI ed un bridge per l’AMD CrossFire. Troviamo poi i connettori per l’utilizzo di un voltmetro durante le sessioni di overclocking per tenere sott’osservazione tutte le tensioni. Nel bundle è presente il cosiddetto OC Brace, che permette di testare configurazioni multi-GPU anche senza installare tutto il sistema in un case o banchetto, permettendo di ancorare le schede video senza che queste vadano a piegarsi pericolosamente. Presente il manuale di istruzioni e relativo CD con i driver.

Passiamo quindi ad analizzare la scheda madre:

DSC_5359

La scheda madre è in formato Full-ATX e Gigabyte ha progettato il layout in modo che tutti i componenti occupassero un certo spazio, non lasciando nulla al caso.

Al centro della scheda madre troviamo il socket LGA 1150 che supporta tutta la serie di CPU Intel Haswell e Haswell Refresh. Per poter garantire il massimo delle prestazioni in overclock, Gigabyte ha deciso di placcare oro i pin del socket per massimizzare lo scambio elettrico tra CPU e socket.
La prima cosa che salta all’occhio è il massiccio uso del colore arancione, trademark di Gigabyte nelle schede dedicate all’overclock estremo. Anche i dissipatori per le fasi di alimentazione della CPU e del chipset presentano una parte arancione ed una nero opaco, il primo presenta la scritta Ultra Durable mentre il secondo la classica scritta Gigabyte.

DSC_5369

L’alimentazione al processore è fornita da otto fasi mentre alle RAM ne troviamo due. Presenti due chip UEFI BIOS, nel caso uno di questi fallisca, l’altro può comunque avviare la scheda e garantire il ripristino del primo. Per quanto riguarda i connettori per le ventole, abbiamo due connettori 3 pin non controllabili, mentre il resto, 5 connettori, sono PWM e quindi possono essere regolati a piacimento tramite BIOS.

DSC_5366

Troviamo poi 6 connettori SATA III, di cui, uno può essere usato per usufruire del bandwidth del SATA Express, che può arrivare a velocità di 10 Gbps contro i 6 Gbps del tradizionale SATA III. La scheda presenta inoltre due connettori USB 2.0 interni, facilitando le operazioni di manutenzione o per facilitare l’inserimento di una chiavetta quando si sta lavorando in un ambiente open come può essere un bench table.

DSC_5362

Per quanto riguarda le uscite posteriori troviamo un connettore PS/2 per tastiera e mouse combo, utile nelle sessioni di overclock quando si preferisce disattivare tutte le porte USB, uscite video D-SUB, DVI-D e HDMI 1.4 e DisplayPort con supporto a risoluzioni fino a 4K. Quattro porte USB 3.0, quattro porte USB 2.0, il connettore per l’Ethernet Gigabit , controllata dal chip Qualcomm Atheros Killer E2201 ed infine le porte I/O audio, gestite dal controller Realtek ALC1150.

DSC_5360

 

DSC_5379

 

Capacità di overclock:

DSC_5381

Gigabyte ha fornito a questa scheda tutti i possibili mezzi per potervi garantire sessioni di overclock estremo senza stress, con l’aggiunta dell’OC Touch, insieme di pulsanti, bottoni e switch che permettono in tempo reale di modificare tutti i parametri della scheda madre, CPU, RAM e molti altri, nonché di un display alfanumerico tramite cui è possibile diagnosticare un eventuale problema della scheda. Riguardo la diagnostica è possibile poi spegnere o accendere slot RAM e PCI-Express, per facilitare la ricerca di eventuali errori in banchi di memoria o in schede video che per un motivo o per un altro non possono essere smontate dal sistema.

DSC_5370

Presente una funzione denominata OC Ignition che permette a tutte le periferiche collegate di rimanere accese, come per esempio ventole, LED o per testare impianti a liquido senza dover accendere l’intero sistema scongiurando danni ai componenti.

DSC_5365

Presenti diversi connettori per alimentazioni ausiliarie: vicino al processore, oltre al canonico 8 pin EPS troviamo un connettore 4 pin, che permette alla CPU di ricevere maggiore corrente. Presente inoltre un connettore chiamato OC PEG che fornisce maggiore corrente agli slot PCI-Express per garantire una maggiore stabilità durante sessioni di overclock sulle proprie schede video.

3833

Abbiamo quindi cercato, ad aria, di fare un po’ di overclock, servendoci di un processore Intel Pentium G3258 e di un dissipatore Scythe Katana 4.
Siamo riusciti a raggiungere una frequenza di 4598MHz, impostando il moltiplicatore a 46X, lasciando il base clock a 100MHz ed impostando una tensione di 1.4V per garantire la massima stabilità.

wnbuwg

Abbiamo fatto un paio di bench, SuperPI 1M e Cinebench R11.5 ed eccone i risultati.

Cinebench

Superpi

Andiamo ad analizzare l’UEFI BIOS:

140101020308 140101020316140101020354140101020348140101020344140101020340140101020337140101020334140101020321140101020418

Conclusioni:

Gigabyte con questa scheda madre non si è risparmiata, ha sfornato un’eccellente centro di lavoro per gli overclocker che è capace ad insegnare ai neofiti ma che è in grado di aiutare l’overclocker più appassionato grazie alla semplicità d’uso e all’alta qualità di produzione. Il bundle è ben curato ed è presente tutto il necessario per mettere in piedi un sistema performante. Consigliamo la Z97X-SOC Force ad un pubblico di appassionati di overclock o comunque a persone che intendono assemblare un sistema ad alte prestazioni senza dover scendere a compromessi, se non fate parte di questa schiera potete sempre ripiegare con la sorella minore, la Z97MX-Gaming 5, che abbiamo recensito qualche settimana fa. Il prezzo della Gigabyte Z97X-SOC Force è di circa 210€ su Amazon.it (Gigabyte Z97X-SOC Force – Amazon.it) ed a questo prezzo non ha concorrenti.

Il voto che diamo alla scheda è un bel:

9

E si merita la medaglia d’oro:

gold

Come sempre ringraziamo Gigabyte Italia per averci fornito il sample.

Giacomo Rossi
Giacomo Rossi
Ciao, sono Giacomo Rossi e sono uno studente. La passione è nata a soli 3 anni, quando mio padre comprò il primo PC. Allora internet era off-limits per me e mi limitavo alle semplici cose. Pian piano crescendo, è aumentata la voglia di imparare ed ora sono qui ad amministrare questo sito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi