Recensione Samsung Galaxy A3 2016 – fascia media competitiva

 

Samsung Group è un’azienda sudcoreana, con filiali in 58 paesi, conosciuta principalmente per i suoi prodotti nell’ambito informatico e degli elettrodomestici. Nella recensione odierna ci occuperemo del Galaxy A3 2016.

La serie Galaxy A

Samsung ha presentato la prima versione di questi dispositivi nel corso del primo trimestre del 2014. Si tratta di smartphone di fascia media, con l’obiettivo di offrire buone prestazioni in ambito multimediale.  Lo testimoniano il display di tipo Super AMOLED e le specifiche hardware non di livello eccelso, ma comunque sufficienti per diverse attività . La gamma si compone di tre dispositivi: Galaxy A3, A5 ed A7, ai quali si è poi aggiunto il phablet Galaxy A9 (disponibile anche nella versione Pro).

Sul finire del secondo trimestre 2015 Samsung ha rinnovato la gamma Galaxy A aggiornandone il design, l’hardware e la versione di Android, mantenendo tuttavia lo scopo con cui è nata questa serie.

Nei prossimi mesi Samsung presenterà la terza versione della gamma Galaxy A denominata, senza troppa fantasia, Galaxy A 2017.

Galaxy A3 2016

Design

Come già detto la variante 2016 del Galaxy A3 riprende i tratti del suo predecessore e li migliora. La prima differenza è senza dubbio estetica, lo schermo è leggermente più grande (4.7” contro 4.5”) che porta le dimensioni del dispositivo ad 134,5×65,2×7,3 mm.  Il display ha una risoluzione HD, maggiore della versione precedente.

Inoltre il nuovo modello ha sia la parte posteriore che la parte anteriore coperte da vetro 2.5D Gorilla Glass 4, mentre per il precedente la parte posteriore era in metallo. Come ci si aspetterebbe è la cornice ad essere in alluminio, con una scanalatura lungo i lati lunghi che garantisce una presa più salda, seppure non del tutto soddisfacente.

Ritroviamo sul lato destro il pulsante di accensione/spegnimento e su quello sinistro i tasti di regolazione del volume. In basso sono invece presenti un connettore per jack da 3,5mm, speaker e connettore microUSB 2.0.

it_sm-a310fzdaitv_001_gold_gold

 

Specifiche tecniche

Il Galaxy A3 2016 è dotato di un SoC proprietario denominato Exynos 7578. Esso si basa su una CPU cortex A53 quad core con una frequenza di clock di 1,5 GHz, ed una GPU ARM Mali-T720MP2.  Il dispositivo è dotato di 1,5 GB di memoria RAM, 16 GB di spazio di archiviazione (di cui 11,04 GB a disposizione dell’utente) espandibile tramite microSD fino a 128 GB.

La fotocamera posteriore può scattare foto da 13 Megapixel ed ha un’apertura del diaframma f1.9. Situazione analoga per la fotocamera frontale da 5 megapixel, con un’apertura del diaframma f1.9, valore decisamente sopra la media.

La batteria agli ioni di litio ha una capacità di 2300 mAh, mentre la connettività è affidata ad un modulo Wi-Fi 802.11 b/g/n monobanda, Bluetooth v 4.1, ANT+, USB 2.0 OTG, NFC (UICC) ed un modem LTE Cat. 4

Bundle

In dotazione con il Galaxy A3 2016 troviamo:

  • Un caricatore USB 5V, 1,55A;
  • Un cavo USB-microUSB;
  • Un paio di auricolari in-ear;
  • Manuali;

Interfaccia

Il Galaxy A3 2016 è equipaggiato con la ben rodata interfaccia Samsung Touchwiz. Esso viene commercializzato con Android 5.1.1 ma può essere aggiornato ad Android 6.0.1 senza ricorrere ad alcuna custom ROM, per cui analizzeremo più avanti le differenze prestazionali tra le due versioni di Android.

 

Indice

Pagina 1: Introduzione

Pagina 2: Fotogallery

Pagina 3: Test sintetici

Pagina 4: Impressioni d’uso

Pagina 5: Conclusioni