Steep: per chi ama gli sport invernali tutto l’anno

Ubisoft ritorna nel campo degli open world sportivi con Steep, un free roam ambientato sulle Alpi. Ubisoft la vede lunga, realizzando un gioco destinato ad un genere non molto popolato dalla concorrenza, riprendendosi dai precedenti capitoli ispirati a Shaun White, famoso snowboarder, che non ebbero molta fortuna.

Ricordiamo i tempi che furono con SSX, gioco di snowboard pubblicato da EA al lancio della, allora nuova, PlayStation 2 nel 2000, che ricevette diversi premi tra cui il Console Game of The Year.

Steep, sviluppato da Ubisoft Annecy, si vuole imporre come il simulatore di sport invernali: appena avviamo il gioco ci troviamo a poter scegliere, oltre alla modalità Cammino, quattro specialità: Snowboard, Sci, Tuta alare e Paracadute. Queste quattro specialità possono essere utilizzate a piacere per esplorare la vasta mappa delle Alpi presente nel gioco.

La mappa è veramente ben fatta e accessibile molto facilmente. Per selezionare le varie sfide o i percorsi, ci si deve affidare alla mappa, la cui navigazione risulta semplice e efficace: con un semplice click possiamo teletrasportarci da una vetta all’altra oppure chiedere il passaggio a un elicottero. Il nostro protagonista, Aravis, sarà chiamato a effettuare sfide e missioni per poter sbloccare sfide e cime non ancora esplorate.

Il motore fisico è stato realizzato appositamente per questo gioco. Sono stati creati diversi modelli fisici e di impatto che conferiscono al gameplay una realtà fuori dagli schemi, facendo assaporare l’adrenalina degli sport estremi senza però rischiare di morire. Ad aumentare il livello di simulazione è presente un contatore di forza G, che informa il giocatore riguardo brutte cadute o impatti, rendendo consapevole l’utente che oltre una certa soglia, il personaggio virtuale soffrirà svenimenti o l’eventuale morte.

A schermo sono sempre presenti i suggerimenti o i tasti specifici per le varie specialità, che aiutano il giocatore “nell’addomesticarsi” alla moltitudine di tasti che rendono possibile il muoversi, piuttosto che eseguire acrobazie, equipaggiare il binocolo o aprire la mappa. Eseguendo acrobazie è possibile accumulare punti, scalare le classifiche e posizionarsi tra i migliori freestyler nel mondo.

Entrati nel menu ci vengono subito mostrate diverse opzioni: notizie, social, profilo, rider, negozio e infine opzioni.

Il gioco è infatti internet-dipendente: già dalla scheda social scorgiamo una quasi totale possibilità di condividere le proprie sfide, i replay e tante altre cose. Nella nostra esplorazione troveremo sempre altri utenti in nostra compagnia lungo le pendici delle Alpi.

Dopo aver completato una sfida è possibile infatti vedere il proprio replay o quello dei giocatori migliori e successivamente condividerlo sui vari social, per far vedere e sfidare i propri amici a fare di meglio.

È possibile infatti realizzare il proprio personaggio. Entrati nella scheda rider è possibile vestirlo attingendo da un guardaroba dai quasi infiniti capi, tavole, tute e paracadute, con tanti marchi famosi nella sfera degli sport invernali.

Passando alla narrazione, questa è semplice e poco articolata, alcuni passaggi sono necessari per continuare il gioco. Spesso però sono scarni e più di un’esplorazione in compagnia non sono. Ubisoft sopperisce a questo regalando dei paesaggi mozzafiato.

Parlando di grafica e ottimizzazione, Ubisoft Annecy ha fatto un grande lavoro, superato il lungo caricamento iniziale, la navigazione nel gioco tramite la mappa è immediata, quasi contemporaneamente al click del mouse. La grafica è molto curata e anche selezionando una qualità complessiva su Alta, la qualità delle texture e dei filtri è eccezionale, garantendo sempre il massimo realismo in tutte le condizioni atmosferiche. Anche in merito all’ottimizzazione è stato fatto un grande lavoro, con Vsync attivato, il gioco non scende mai sotto i 60 fps, assicurando un gameplay esauriente.

Le specifiche sono:

  • Requisiti minimi:

    • Sistema operativo: Windows 7 SP1, Windows 8.1 o Windows 10 (64bit)
    • Processore: Intel Core i5 2400s @ 2.5 Ghz o AMD FX-4100 @ 3.6 Ghz
    • RAM: 6GB
    • Scheda Video: GeForce GTX 560Ti o AMD Radeon R7 260X
  • Requisiti raccomandati:

    • Sistema operativo: Windows 7 SP1, Windows 8.1 o Windows 10 (64bit)
    • Processore: Intel Core i7 3770K @ 3.5 Ghz o AMD FX-8350 @ 4.0 Ghz
    • RAM: 8GB
    • Scheda Video: GeForce GTX 970 o AMD Radeon R9 390

In conclusione, Steep è un gioco che vuole osare molto, ma che ha tutte le carte per poterlo fare: esclusa la storia di gioco, il gameplay e la mappa sono ben curate, come ben curate sono la fisica e la personalizzazione del personaggio di gioco. Un titolo del genere può andare bene al giocatore occasionale che ogni tanto vuole godersi il panorama effettuando alcune acrobazie folli. Ma è anche adatto a chi della montagna è un amante, che sogna di cimentarsi nella discesa del Monte Bianco, senza però rischiare l’osso del collo.

Il gioco è disponibile per PC Microsoft Windows tramite lo store uPlay o copia fisica, Sony PlayStation 4 e Microsoft Xbox One.

La redazione di HwOverdrive assegna a questo titolo il punteggio di 8, insieme al nostro Silver Award.

 

Vi lasciamo una piccola galleria di screenshot del gioco: