Raijintek Styx: il vaso di Pandora dei case

Raijitek è una giovane azienda tedesca fondata nel 2013, che produce case e soluzioni di raffreddamento per processori e schede video. Nella recensione odierna ci occuperemo del case microATX Styx .

Styx – Overview

Il Raijintek Styx come già detto è un case di tipo microATX che si presenta con un design elegante ma allo stesso tempo molto semplice. La scelta di Raijintek tuttavia non ha voluto privare il case dalla possibilità di montare dissipatori e VGA dalle dimensioni generose. Inoltre il Raijitek Styx offre la possibilità di installare un radiatore da 240mm nella parte superiore.

Caratteristiche tecniche

Passando alle caratteristiche tecniche, il Raijintek Styx misura 210x360x335 mm per un peso complessivo di 3,8 Kg. Il case è costruito interamente in alluminio (1,5 mm di spessore).

All’interno dello Styx è possibile installare schede video di lunghezza massima 280 mm e dissipatori CPU con altezza massima pari a 180 mm. È possibile installare fino a 4 ventole da 120mm, due nella parte alta del case, una nella parte frontale ed un’altra nella parte posteriore (preinstallata).

Il layout di questo case non è convenzionale all’ATX classico, è un reversed ATX, ovvero non abbiamo la finestra sulla sinistra, ma sulla destra. In pratica i componenti interni sono stati girati di 180 gradi.

Per quanto riguarda i bay interni, Raijintek ha scelto di offrire ai propri clienti il massimo della personalizzazione, infatti è possibile installare tre hard disk da 3,5” e due hard disk da 2,5” oppure un solo hard disk da 3,5” e 4 hard disk da 2,5” insieme ad un lettore DVD slim nella parte frontale del case.

Sul pannello I/O frontale ritroviamo due porte USB 3.0 ed i due jack da 3.5mm per l’HD Audio.

La paratia laterale può essere finestrata oppure no, a seconda che si scelga la versione liscia o Classic.