Recensione Raijintek Leto
Recensione Raijintek LETO: dissipatore economico da non sottovalutare.
5 dicembre 2017
Recensione Fritz!Wlan Stick AC860
Fritz!Wlan Stick AC860: un ottimo dongle Wi-Fi per lo standard AC1200
10 dicembre 2017

Raijintek Thetis: perché non ci vuole un case grande ma un grande case

Pagina 2 – Unboxing

Imballo del Raijintek Thetis

La scatola del Thetis illustra tutte le caratteristiche. È ben imballato e non fa ballare il case nella spedizione.

Parte frontale del Raijintek Thetis

Il frontale del Thetis è molto pulito, con il solo pulsante d’accensione in vista. La finitura in acciaio spazzolato è oleofobica e molto bella al tatto.

Pannello laterale del Raijintek Thetis

Entrambi i pannelli laterali sono puliti e vedono la finitura in acciaio spazzolato.

Parte posteriore del Raijintek Thetis

Nella parte posteriore vediamo subito il layout reversed ATX e la presenza di 7 slot di espansione.

Parte inferiore del Raijintek Thetis

Nella parte inferiore si può decidere se montare un HDD da 3.5″ oppure una ventola da 120mm.

Particolare frontale tasti-I/O del Raijintek Thetis

Nella parte superiore troviamo due porte USB 3.0/2.0 e i jack per il collegamento di cuffie e microfono. Poco sopra il filtro per le ventole.

Particolare del logo Raijintek

Unica decalcomania su tutto il case è il logo di Raijintek sempre molto elegante.

Panoramica interiore Raijintek Thetis

Nonostante le esigue dimensioni, il case al suo interno è veramente spazioso e la presenza di fori per il cable management rendono possibile una build molto pulita.

Particolare ventola posteriore a LED Raijintek Thetis

Nella parte posteriore è montata di fabbrica una ventola da 120mm con led bianchi.

Sistema montato nel Raijintek Thetis

Vista d’insieme con un sistema assemblato. Non è facile montare gli HDD da 3.5″.

Indice

Pagina 1: Introduzione
Pagina 2: Unboxing
Pagina 3: Impressioni
Pagina 4: Conclusioni

Giacomo Rossi
Giacomo Rossi
Ciao, sono Giacomo Rossi e sono uno studente. La passione è nata a soli 3 anni, quando mio padre comprò il primo PC. Allora internet era off-limits per me e mi limitavo alle semplici cose. Pian piano crescendo, è aumentata la voglia di imparare ed ora sono qui ad amministrare questo sito!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi