A1000: nuovo SSD PCIe NVMe entry-level da Kingston
6 Aprile 2018
Al debutto gli SSD UD PRO di Gigabyte.
UD PRO: Gigabyte presenta la sua prima linea di SSD
14 Maggio 2018

Old School is Best School Cup 2018: XtremeOverdrive OC Team Italy in testa dopo il secondo round

Old School is Best School 2018 round 2

Come ogni anno, HWBot il popolare sito riguardante il mondo dell’overclock estremo e dei benchmark, propone la Old School is Best School Cup, arrivando con quest’anno alla 4° edizione. Quest’anno sono state imposte maggiori restrizioni riguardanti l’hardware ammesso con lo scopo di raggiungere un numero maggiore di partecipanti e rendere più avvincente la competizione, tuttavia questa scelta non sempre ha pagato.

Come la passata competizione, anche questa è divisa in round della durata di un mese ciascuno, ad ogni round è associata una piattaforma sulla quale andranno effettuati tre benchmark differenti. Il primo round ha visto protagonista il Socket 7 (K6 e Pentium MMX), che è stato impiegato per il SuperPI 1M, la frequenza massima raggiunta e il massimo OC percentuale.

Veniamo però al secondo round, oggetto di quest’articolo. L’hardware utilizzato nel secondo round è stato il Socket 370 con restrizione alle CPU con core Mendocino e solo ad alcuni chipset. I benchmark utilizzati sono stati: frequenza massima raggiunta, wprime 32m e SuperPI 1M.

Il team interno al sito, l’XtremeOverdrive OC Team Italy, si è classificato al primo posto nel round 2, con due primi posti ed un terzo posto nei vari stages, inoltre il team conduce la classifica della Old School is Best School Cup 2018, avendo vinto anche il round 1.

Leaderboard Old School is Best School 2018 round 2

Ecco come si presenta la classifica finale del round 2 della Old School is Best School Cup 2018.

Menzioni d’onore

Come di consueto riportiamo i podi per i singoli stages.

Stage 1 – CPUz max CPU speed 

1° – 940 MHz – XtremeOverdrive OC Team Italy – GRIFF ha portato un Celeron da 533 MHz a 940 MHz con una Abit VH6 (a cui sono stati sostituiti sia il chip BIOS che il PLL) utilizzando raffreddamento ad azoto liquido e stabilendo un nuovo record di frequenza per il core Mendocino;

2° – 920 MHz – Belarus OC Team – Gumanoid ha portato lo stesso modello di CPU a 920 MHz, utilizzando però una Asus P3V4X ed un adattatore da Slot 1  a Socket 370, ovviamente raffreddamento ad azoto liquido.

3° – 840 MHz – a pari merito Overclocking Team Austria e Hellas Overclocking Team – Protagonisti TAGG e Varachio, rispettivamente con un Celeron 500 MHz e un Celeron 533 MHz, il primo con una CUV4X ed il secondo con una CUV4X-M, e raffreddando rispettivamente con cascade e con phase.

Stage 2 – SuperPI 1M

1° – 2 min 40 sec 521 ms – XtremeOverdrive OC Team Italy – GRIFF ha utilizzato un Celeron da 466 MHz e la stessa scheda madre dello stage precedente, tuttavia la frequenza operativa è stata di “soli” 746 MHz.

2° – 2 min 43 sec 425 ms – Overclocking Team Austria – Anche TAGG ha utilizzato la stessa configurazione dello stage precedente, riuscendo a far lavorare la CPU a ben 787 MHz.

3° – 2 min 51 sec 887 ms – Hellas Overclocking Team – Per concludere, anche Varachio ha utilizzato lo stesso hardware dello stage precedente ma con una frequenza operativa di 824 MHz, spaventosamente vicina al limite raggiunto con CPUz.

Stage 3 – wprime 32m

1° – 3 min 42 sec 680 ms – Hellas Overclocking Team – Stavolta troviamo Varachio in prima posizione, che è riuscito a tenere il suo Celeron 533 a 840 MHz.

2° – 3 min 44 sec 721 ms – Belarus OC Team – Gumanoid stavolta è riuscito a tenere il suo Celeron 533 a 880 MHz, sempre utilizzando raffreddamento ad azoto liquido e la mobo del primo stage.

3° – 4 min 4 sec 552 ms – XtremeOverdrive OC Team – Sburnolo è riuscito a portare con raffreddamento a phase il suo Celeron 500 a 772 MHz utilizzando una Asus CUV4X

Di seguito le foto delle configurazioni utilizzate dagli overclockers menzionati.

 

 

 

Il prossimo round della Old School is Best School Cup, che terminerà tra un mese, vedrà coinvolte le CPU Slot A (core Thunderbird escluso) e la GeForce 256.

Attila Tortorella
Attila Tortorella
Ciao, sono Attila Tortorella e sono uno studente. Traffico con i PC fin da bambino, cosa che mi ha fatto nascere la passione per l'hardware in genere. Alla passione è difficile resistere, per cui sono entrato prima nel team di overclock ed ora faccio parte dello staff di HwOverdrive.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi