Recensione Xiaomi Redmi Note 5: il bestbuy indiscusso del momento
2 Ottobre 2018
closeup Raijintek Coeus Elite TC
Raijintek Coeus Elite: il gigante trasparente
23 Novembre 2018

Xiaomi Mi MIX 2S: rivoluzionato dopo Android P

Autonomia e ricezione

Il Mi MIX 2S monta una batteria da 3400 mAh, è stato lanciato con la MIUI 9 e successivamente aggiornato alla MIUI 10 con base Android Oreo, la durata della batteria con questo software non era soddisfacente. Con Android P l’autonomia è cambiata drasticamente, si riescono a superare le 6 ore di display acceso con 15 ore di utilizzo medio-intenso, tanto social, chiamate, chat, navigazione web, hotspot, e foto. Con un utilizzo più blando si superano abbondantemente le 7 ore di display acceso su una giornata intera. Da ricordare che il dispositivo supporta la ricarica wireless fino a 7.5W.

La ricezione è buona ma non al top, nell’agganciare il segnale si comporta come molti medio gamma compreso il Redmi Note 5, tuttavia il cambio di rete tra 3G e 4G è veloce. La ricezione WiFi e GPS rende soddisfa pienamente le aspettative rispetto alla ricezione del segnale. 

Display

Il display è di buona qualità ma non eccelsa, la risoluzione non è esagerata come i top gamma più blasonati ma è presente l’HDR, il punto di bianco tende al caldo e i colori sono ben calibrati. La luminosità non è altissima ma tutto sommato si vede bene sotto luce diretta. I neri sono abbastanza profondi e non virano in maniera eccessiva inclinando lo smartphone.

Un “difetto” da considerare è il sensore di luminosità posto nella cornice in basso, molto spesso durante l’utilizzo la mano va a coprire la maggior parte della luce, quindi il display risulta meno luminoso di quanto dovrebbe essere, una conseguenza da subire visto il design dello smartphone.

Comparto audio

L’audio del Mi MIX 2S è stereo, la capsula superiore funge da tweeter, mentre dallo speaker principale sono presenti i bassi anche se non in modo accentuato, la qualità è buona tuttavia il volume non è molto alto. L’audio dalla capsula è buono. In viva voce si riesce a comunicare anche a più di un metro di distanza.

Manca il jack audio, tuttavia è presente il Bluetooth 5.0 che come sappiamo migliora anche la qualità audio. La vibrazione non è potente ma in tasca si percepisce bene.

Gaming

Il Mi MIX 2S può contare sul top dei componenti hardware, questo si traduce in prestazioni ottimali. Con i classici re titoli di riferimento Real Racing 3, PUBG  e Dead Trigger 2, l’esito è stato più che soddisfacente, infatti in tutti e tre giochi il frame rate e il dettaglio sono al massimo. PUBG è il gioco che richiede più potenza dei tre infatti il telefono diventa tiepido nella zona posteriore e la batteria tende a calare più velocemente rispetto agli altri due giochi (circa il 10% in 30 minuti di gioco), le prestazioni invece rimangono invariate segno di una buona dissipazione del calore.

Vista l’uscita di un nuovo gioco per il momento disponibile solo per gli smartphone più potenti abbiamo effettuato un test anche con esso, si tratta di Asphalt 9 titolo graficamente molto curato nei dettagli che questo Mi MIX 2S fa girare senza sforzi apparenti. Assolutamente promosso.

Fotocamere

Xiaomi ha dotato il Mi MIX 2S di doppia fotocamera posteriore, la principale è composta dal sensore top gamma Sony da 12MP e l’altra è un teleobbiettivo.

Queste fotocamere sono abbinate ad un software con intelligenza artificiale, che riconosce le scene e applica le impostazioni migliori per la riuscita delle foto. Le opzioni presenti nell’applicazione sono abbastanza chiare, non manca la modalità manuale completa, la possibilità di effettuare foto panoramiche e aggiungere vari effetti. Ovviamente è presente l’HDR che funziona bene e si inserisce quasi sempre in modalità automatica.

Per quanto riguarda i video purtroppo mancano i 60 fps anche in FullHD sicuramente questa funzione verrà implementata con aggiornamenti futuri visto la gioventù del software, considerando che è possibile registrare anche a 120 o 240 fps non ci dovrebbero essere problemi di sorta. Anche i video in 4k vengono registrati a 30 fps e c’è la possibilità di scegliere la codifica H264 o H265. Nel complesso i video sono di buona qualità, ma a confronto con altri top gamma sono un gradino sotto.

Vediamo come si comporta il Mi MIX 2S nelle varie scene.

Indice

Pagina 1: Introduzione
Pagina 2: Unboxing
Pagina 3: Benchmark
Pagina 4: Impressioni d’uso
Pagina 5: Conclusioni

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi