Recensione della scheda di fascia alta ROG Strix X470-F Gaming
ROG Strix X470-F Gaming: per giocare con Ryzen
24 Aprile 2019
Recensione Raijintek Arcadia II
Arcadia II è il case best buy entry level che stiamo cercando
19 Maggio 2020

Fritz!Repeater 2400: per l’estensione wireless definitiva

Recensione Fritz!Repeater 2400

Nella recensione odierna andremo a provare il Fritz!Repeater 2400, un ripetitore wireless che si rivolge alla fascia alta del mercato, offrendo caratteristiche e prestazioni di ottimo livello.

Caratteristiche tecniche Fritz!Repeater 2400

Il Fritz!Repeater 2400 è dotato di un sistema WiFi dual band come lascia intendere il nome AC2400, quindi con una velocità di 1733 Mbps per la banda a 5 GHz e 600 Mbps per la banda a 2.4 GHz. È inoltre dotato di una porta LAN Gigabit e supporta il protocllo Internet IPv6. AVM dichiara per il ripetitore un consumo massimo di 8.5 W e 4.1 W di media.

Il ripetitore è configurato di default come bridge wireless, ma può essere convertito in bridge LAN manualmente dall’interfaccia utente. Infine a partire da FRITZ!OS 6.90 è possibile sfruttare la rete WiFi Mesh, che consiste sostanzialmente nell’avere più dispositivi con un unico SSID e quindi una migliore copertura generale.

Unboxing

Il Fritz!Repeater 2400 viene fornito in una scatola del classico colore azzurro intenso dei prodotti AVM; nella confezione sono presenti oltre al ripetitore un cavo di rete ed i manuali di istruzione. Nella parte frontale è possible notare il tasto per la configurazione WPS, il LED di stato e i LED che indicano la potenza del segnale captato, mentre sulla sinistra è presente la porta LAN Gigabit. Non è presente nessun tasto power, tuttavia è possibile disabilitare i LED e le reti Wi-Fi dall’interfaccia utente.

Abbiamo inoltre aperto il prodotto per osservare a quali chip fosse affidata la gestione della rete. Rimuovendo la copertura in plastica è facile riconoscere la posizione dei LED sul PCB, la posizione delle antenne e il tasto WPS.

Fritz!Repeater 2400 aperto
Ecco come appare il Fritz!Repeater 2400 aperto

Partendo da destra il primo chip incontrato è un INN3673C-H602 di Power Integrations, che come lascia intendere il nome è l’IC che gestisce l’alimentazione prodotto e che da specifiche può arrivare ad erogare fino a 15W.

Successivamente troviamo quella che è la memoria flash del ripetitore, un chip di Macronix International da 512 Megabit, il MX25L51245G V1.6, ma è proseguendo che arriviamo al pezzo forte che si occupa di gestire il segnale radio; si tratta del Qualcomm QCA9984, un chip dual band MU-MIMO 4×4, già incontrato durante la recensione del Synology RT2600ac. Ci aspettiamo quindi delle prestazioni eccellenti dal dispositivo.

Chip Atheros AR8033 del Fritz!Repeater 2400
Il chip LAN Atheros AR8033 del ripetirore

Infine la gestione della parte LAN è affidata ad un Qualcomm Atheros 8033 che si incontra capovolgendo il dispositivo. Non abbiamo informazioni riguardo la CPU, coperta da un frame d’alluminio per meglio dissipare il calore.

Attila Tortorella
Attila Tortorella
Ciao, sono Attila Tortorella e sono uno studente. Traffico con i PC fin da bambino, cosa che mi ha fatto nascere la passione per l'hardware in genere. Alla passione è difficile resistere, per cui sono entrato prima nel team di overclock ed ora faccio parte dello staff di HwOverdrive.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi